Olio di Baobab - .:Una'*'Lei:.'*'.:Bio:.

Olio di Baobab

Adansonia Digitata (albero del Baobab)
Secondo molte colorite leggende africane l'albero del baobab, dopo alcune vicissitudini, si troverebbe capovolto e avrebbe le radici in cielo. Si crede che la parola baobab derivi dalla francesizzazione dell'arabo būħibāb, ovvero “Padre dai molteplici semi”. In Madagascar ci si riferisce a questa pianta col nome di ranala, vale a dire “Madre della foresta”, mentre in Africa Continentale col nome di “Albero magico
 

La polpa del frutto giunge a completa essiccazione tramite dei processi naturali, conferendo all'alimento una consistenza particolare, simile alla friabilità del gesso; i I semi e la fibra possono venire usati in infusioni o come addensanti per le zuppe (grazie al potere delle mucillagini)

Il frutto del baobab è un vero e proprio concentrato di vitamina C, ne contiene infatti 6 volte il quantitativo di un’arancia. 100 grammi di polpa di baobab possono fornire fino a 300 mg di questa vitamina.
 
Grazie alle fibre presenti che fungono anche da prebiotici (ovvero nutrono la benefica flora intestinale), tra i benefici del baobab più apprezzati c’è il suo effetto regolatore sull’intestino in caso di stipsi ma anche, al contrario, di diarrea.
 
Tra le proprietà del baobab c’è anche quella di migliorare l’umore, allontanando lo stress e facendo recuperare le forze anche ai fisici più debilitati.
La polvere di baobab è infatti ricchissima di glucidi e vitamine, una vera e propria carica di energia.
Antinfiammatorio naturale, molto utilizzato in Africa anche come rimedio anti febbre.
Regola glicemia e colesterolo L’effetto benefico del baobab si evidenzia anche a livello del sangue tenendo sotto controllo la glicemia e il colesterolo. La polpa del baobab contiene un’elevata quantità di antiossidanti, più alta della maggior parte della frutta.
Contrasta i radicali liberi responsabili dell’invecchiamento cellulare, ricco di sali minerali tra cui il ferro, indicato a chi soffre di anemia o di disturbi mestruali.
Il ciclo infatti è un periodo in cui le donne sono maggiormente a rischio di soffrire, non solo di dolori, ma anche di abbassamento dei livelli di ferro e quindi di stanchezza. Ricco di acidi grassi, vitamina C, vitamina A e vitamina E, ideali per la cura dell'organismo, ideale per la pelle, applicato esternamente il baobab contribuisce a nutrire la pelle rendendola più giovane, luminosa ed elastica.
    L'olio di baobab per la pelle
    Si può utilizzare l’olio di baobab come idratante, come dopo sole o dopo barba. Usato esternamente come alleato della pelle e dei capelli, è un valido olio vegetale anti invecchiamento e antiossidante, apprezzatissimo perchè levigante, rinforzante ed emolliente, è un olio in grado di nutrire in profondità e proteggere dagli agenti atmosferici.
    Nello specifico, per la pelle del viso e del corpo si usa puro, massaggiando delicatamente sulla pelle umida qualche goccia, come antirughe e antietà, ma anche per chi ha la pelle particolarmente secca e ha bisogno di idratare e nutrire a fondo, per chi soffre di acne, psoriasi e pelle impura, per chi ha smagliature in fase iniziale; ottimo anche per le parti più delicate, come contorno occhi e pelle del collo, contrasta funghi e micosi e piaghe da decubito, arrossamenti e irritazioni.
    L'olio di baobab si usa anche per lenire le scottature ed è utile per massaggi rilassanti se aggiunto a un olio vettore (jojoba, sesamo o mandorle dolci).
    Ricco di acido oleico, linolenico, linoleico, aminoacidi e vitamine (A, E, C); in particolare l'alto contenuto di vitamina C lo rende un olio lenitivo, levigante e calmante; le vitamine A ed E contribuiscono a nutrire a fondo una fantastica risorsa di molte altre vitamine quali il calcio, il magnesio e le vitamine B1, B6 e C.
    Vitamina B1 (Tiamina) - ha un ruolo importante nel mantenere la salute del tuo sistema nervoso.
    Vitamina B2 (Riboflavina) - alimenta le principali funzioni del corpo attraverso la funzione di produzione di amminoacidi e grassi.
    Vitamina B6 - stimula le attività co-enzymatiche e protegge il sistema immunitario, avendo così un effetto positivo sul metabolismo, sulla sindrome premestruale e il controllo degli ormoni.
    Fibre - diminuisce i livelli di colesterolo, normalizza i movimenti dell'intestino e aiuta a raggiungere il peso forma.
    Antiossidanti - hanno un impatto benefico per il corpo neutralizzando ed eliminando i radicali liberi dal flusso sanguineo.
    Il Baobab si può assumere  in diverse forme: polvere, polpa essiccata, olio, alimenti arricchiti oppure veri e propri integratori in compresse o ancora tavolette che racchiudono tutti i principi attivi dell’albero.
    Un modo pratico e comodo per inserire questo prodotto naturale nella propria alimentazione è senza dubbio quello di utilizzare la polvere di baobab per arricchire frullati, estratti o altre bevande o da assumere semplicemente con un po’ d’acqua.
    La dose generalmente consigliata  è di 5 grammi di polvere di baobab per una o due volte al giorno.
    Il baobab è considerato un alimento molto sicuro e ben tollerato. Non sono state evidenziate particolari controindicazioni o effetti collaterali.
    Note: I contenuti di questo post sono stati raccolti dal web e dalle informazioni rilasciate da ogni venditore.
    Per essere informato degli ultimi articoli, iscriviti:
    UnaLei ♡Produco, consumo e riciclo..♡ -  Ospitato da Overblog