Olio di Babassu - .:Una'*'Lei:.'*'.:Bio:.

Olio di Babassu

 

Olio di babassu: proprietà ed utilizzi in cosmetica
L’olio di babassu (pronuncia babassù) o Orbignya Oleifera Oil è l’elisir di bellezza delle donne brasiliane. Viene infatti derivato dalle noci di babassu, una palma di Attalea Speciosa originaria della foresta Amazzonica del Brasile, ed è conosciuto per le sue notevoli proprietà anti-age ed emollienti, che lo rendono un ottimo rimedio naturale contro i capelli sciupati e pelle esigente e matura.
Le piante di babassu sono parte fondamentale dell’economia del Paese; oltre che servirsi delle noci come medicamento, trattamento cosmetico e biocombustibile, i brasiliani utilizzano le foglie per coprire e isolare i tetti delle proprie case o per produrre carta e altri oggetti d’uso domestico.
Quando i frutti maturano, le donne, le cosiddette babassu breakers, li raccolgono da terra e li rompono per estrarre dal nocciolo l’olio tramite la spremitura a freddo della polpa.
 
Quando puro, l’olio di babassu viene prevalentemente venduto in forma solida dalla consistenza leggera, ma a livello locale viene utilizzato liquido per la cura di alcuni disturbi gastrointestinali come ulcere, ernie, coliti e malattie reumatiche; è noto anche come rimedio naturale contro le vene varicose, le allergie e l’alcolismo.
l’olio di babassu viene utilizzato principalmente come trattamento di bellezza, in quanto è capace di lenire la pelle secca e squamosa di tutto il corpo.
Poiché entrando a contatto con la temperatura corporea diventa immediatamente morbido, facile da spalmare e di rapido assorbimento, può essere dunque utilizzato agevolmente anche nella produzione di un sapone detergente dal profumo delicato, che idrata la pelle senza ungerla bensì dotandola di un film protettivo atto a resistere all’azione dei cambiamenti atmosferici.
L’olio di babassu è dunque ideale per liberare il cuoio capelluto dalla forfora, per dare sollievo alle labbrascrepolate o alle guance irritate dal freddo, ma anche semplicemente per ridare lucentezza, corposità e setosità ai capelli stressati. Ottimo come prodotto doposole, è in grado di riparare la chioma anche quando provata da salsedine ed esposizione ai raggi solari, e di lenire la pelle infiammata da eczemi, pruriti e scottature.
Olio di Babassu: utilizzi anche in cucina
Siccome è costituito per la sua totalità da gliceridi quali acido laurico, oleico, palmitico e antiossidanti tra cui steroli e tocoferoli, può essere utilizzato con ottimi risultati anche in cucina. Infatti oltre a essere uno degli ingredienti must-have di balsami per le labbra, maschere per capelli, creme e burri per il corpo fai da te, può essere utilizzato anche per insaporire le pietanze crude o cotte, mentre fornisce un valido aiuto contro colesterolo e patologie cardiovascolari.

Ricetta per fare una maschera con l’olio di babassu

Per ottenere una maschera naturale e non comedogena, atta alla remise en forme dei propri capelli, occorrono soltanto:
1 cucchiaio di burro di murumuru
1 cucchiaio di burro di babassu
- olio essenziale di cannella
Metti i due burri in una ciotola e scaldali nel forno a microonde o a bagnomaria fino a quando non avranno assunto una consistenza liquida. Lasciali raffreddare ma fai in modo che non si solidifichino; aggiungi 15 gocce di olio essenziale, amalgama il tutto con una frusta elettrica e infine applica il composto spumoso così ottenuto sui capelli umidi, dalle radici fino alle punte. Lascialo in posa per una ventina di minuti quindi risciacqua e lava i capelli come al tuo solito. Questo impacco può essere utilizzato anche come trattamento preparatorio e ristrutturante pre e post colorazione.

Tutto Green

dal forum di lola..

che non è comedogeno 
- che è un ottimo emolliente (questo era l'uso tradizionale) 
- che non fa troppo la faccia lucida (quindi non come un olio) 
- Una frasetta così : Also it is favored by some for its cleansing effect upon the skin. 
- si assorbe abbastanza facilmente e non lascia la faccia troppo unta (come fa il cocco invece) ma un effetto un po' setato (sarà la stearina .. le cere.. boh ?) 
- che è un burro e non un olio e questo quando formuli da una consistenza diversa al prodotto finito 
- che è sostanzialmente inodore 

Ed eccoti che che metterne un bel 3% inizia ad avere un bel senso :-) 

Con l'olio di babassu viene prodotto anche un tensioattivo molto delicato per saperne di più clicca sull'immagine..del sito di AromaZone buona autoproduzione :)

 

Per essere informato degli ultimi articoli, iscriviti:
UnaLei ♡Produco, consumo e riciclo..♡ -  Ospitato da Overblog